Osnovni podatki
Sodelavci:
, , ,
 
Trajanje:
1. november 2018–31. oktober 2021
Opis

Posebnost programskega območja je prisotnost dediščine prve svetovne vojne izjemnega zgodovinskega pomena, ki je mestoma slabo ohranjena, njen potencial za razvoj turizma pa še ni ustrezno izkoriščen. Projekt bo prispeval k spremembi obstoječega stanja s skupnimi čezmejnimi aktivnostmi za dolgoročno ohranjanje dediščine prve svetovne vojne ter krepitev njene uporabe za razvoj trajnostnega kulturnega turizma. Izvedene bodo študijske aktivnosti, pripravljene nove razstave, kulturni in spominski dogodki za krepitev splošnega znanja in ozaveščenosti o

dediščini prve svetovne vojne. Izvedene bodo aktivnosti usmerjenega izobraževanja in mreženja za turistične ponudnike, organizacije in druge deležnike, namenjene spodbujanju razvoja nove turistične ponudbe. Za okrepitev skupne promocije in trženja dediščine prve svetovne vojne bo uvedena krovna destinacijska znamka Poti miru s smernicami za trženje, spletna stran in druga promocijska gradiva. Nadgrajene in urejene bodo nove tematske poti, informacijske točke in središča z inovativnimi in interaktivnimi predstavitvami dediščine. Naložbe male vrednosti bodo namenjene ohranjanju dediščine prve svetovne vojne izjemnega pomena.

Sodelavci ZRC SAZU bodo v sklopu projekta preučevali umetniške odgovore na vojno in s tem povezane teme begunstva in povojne obnove Posočja in Furlanije, ki predstavljajo posebej pomembno sporočilo Poti miru. Izvedene bodo tudi arhivske raziskave in zbiranje podatkov o padlih vojakih avstro-ogrske vojske na soški fronti (posebej za območje Banjške planote in Krasa).

WALKofPEACE: Lo sviluppo sostenibile del patrimonio della prima guerra mondiale tra le Alpi e l'Adriatico

La particolarità dell'area di programma è la presenza del patrimonio della prima guerra mondiale, di straordinario significato storico, talvolta mal conservato, con un potenziale non sfruttato nell'ambito dello sviluppo del turismo. Il progetto contribuirà a trasformare la situazione attuale mediante attività transfrontaliere condivise mirate alla conservazione a lungo termine del patrimonio prima guerra mondiale, e all'accrescere il suo utilizzo nell'ottica dello sviluppo del turismo culturale sostenibile. Saranno svolti studi, allestite mostre, vi saranno eventi culturali e commemorativi per rafforzare la conoscenza generale e la consapevolezza del patrimonio PGM. Si terranno attività di formazione mirata e networking per operatori turistici, organizzazioni e altre parti interessate, volte a incoraggiare lo sviluppo della nuova offerta turistica. Per rafforzare la promozione e la commercializzazione

congiunte del patrimonio della prima guerra mondiale, sarà introdotto un marchio principale del Sentiero della Pace con linee guida di marketing, un sito web e altro materiale divulgativo. Saranno aggiornati e organizzati nuovi percorsi tematici, info-point e centri con presentazioni interattive e innovative del patrimonio. Gli investimenti su piccola scala saranno finalizzati a preservare il patrimonio di straordinario valore della prima guerra mondiale.

I membri della ZRC SAZU studieranno le risposte artistiche alla guerra e ai temi relativi ai profunghi e alla ricostruzione postbellica del territorio dell’Isonzo e del Friuli, che sono un messaggio particolarmente importante per i Sentieri della pace. Saranno inoltre effettuate ricerche archivistiche e raccolte di dati sui soldati caduti dell'esercito austro-ungarico sul fronte dell'Isonzo, in particolare nell'area di altipiano di Banjšice/Bainsizza e del Carso.

Vodilni partner

Vodja projekta na ZRC

Partnerji

Regione del Veneto (Italija) • Ustanova Fundacija Poti miru v Posočju • ZRC SAZU • Mestna občina Nova Gorica • Ente Regionale Patrimonio Culturale della Regione Friuli Venezia Giulia • Javni zavod za upravljanje dediščine in turizem Pivka • Comune di Ragogna

Finančni vir

Program INTERREG V-A Italija-Slovenija 2014‒2020, Razpis 5/2018 Prednostna os 3 – Prednostna naložba 6c – Prva svetovna vojna